Steve Niles e Marcelo Frusin hanno ormai preso le redini delle avventure di Kick-Ass, intesa come Patience Lee, la madre e soldatessa che ora veste i panni dell’eroe cittadino più verde in circolazione, le cui avventure hanno debuttato questa settimana in Italia in un cartonato di Panini Comics.

I due sono stati intervistati da Newsarama sulle trame che ci aspettano, attualmente piuttosto inusuali e ben poco eroiche, almeno all’apparenza:

 

Kick-Ass, immagine promo di Marcelo Frusin

Niles – Patience è prima di tutto una madre. Poi una veterana e una persona che è meglio non irritare. Adoro cercare l’equilibrio tra la famiglia e la lotta al crimine che sta conducendo. Parte di lei ama il fatto di essere Kick-Ass, ma pian piano la vedremo trovarsi in difficoltà con le sue scelte. Criminale o eroe? Adoro questo genere di storie e mi diverto un sacco a scriverle. Trovo interessante ritrarre una persona in guerra con se stessa, oltre che con i criminali che vorrebbe eliminare e controllare.

Frusin – Patience è una donna tormentata, che ha dedicato tutta se stessa agli ideali e alla famiglia, senza mai concedersi una gioia per sé. Quando veste i panni di Kick-Ass è un soldato sterminatore di criminali, dopodiché si cambia nelle vesti di casalinga e, la mattina e la sera, di madre che lavora per mantenere e accudire i suoi figli. La sua personalità cambia assieme al costume e, ogni volta, lei soffre nel tentativo di vivere in due mondi.

Niles – Sta imparando che, dopo ogni battaglia, nuovi cattivi vogliono combattere assieme a lei. Sta cambiando il contesto. Forse questi tizi non capiscono di essere dalla parte dei buoni, ma lei sta davvero facendo crollare un impero criminale dopo l’altro, salendo nella scala gerarchica dei boss. Ora ha un mezzo esercito alle proprie dipendenze. Santos è il criminale più importante della città e, ora, non solo sa di Kick-Ass, ma è in cerca di un modo per farlo fuori.

Frusin – Hector Santos è un leader senza pietà e manipolatore, crudele e freddo con i propri uomini, che pensa solo agli affari e non esita a uccidere chi gli si oppone.

Niles – Santos è uno di quei boss assetati di potere che pensa solo a sradicare qualunque potenziale opposizione. Tizi come lui non hanno niente da perdere. O forse tutto, se ci si pensa bene. Il che lo rende molto divertente da combattere.

Frusin – Violencia è un uomo che non cerca altro che vendetta e si è addestrato in prigione solo per uccidere Patience, la donna che gli ha sfregiato la faccia e che lo ha mantato in galera. Nulla al mondo potrebbe distrarlo da questo compito.

Niles – Non è che una macchina da guerra. Violencia è la cosa più vicina a un mostro che abbiamo a disposizione in questa storia. E adoro averlo per le mani.

 

Se Niles e Mark Millar, creatore del personaggio di Kick-Ass e sceneggiatore del primo arco di avventure di Patience Lee, si conoscono da tempo, Frusin è stato scelto come disegnatore da Mark stesso e ha lavorato duramente per mantenere una continuità visuale sulla serie con le tavole di John Romita Jr., che lo ha preceduto, pur mantenendo uno stile personale.

 

Niles – Questo arco sarà di sei numeri e vedremo come andranno le cose al suo termine. Non mi sono posto traguardi, se non la speranza che io e Marcelo si possa fare giustizia alla creatura di Mark. Nulla mi farebbe più piacere che sapere che i lettori provano affetto per il nostro contributo alla storia.

Frusin – Spero che il pubblico e gli autori di Kick-Ass siano contenti di quel che faccio con i personaggi. Sto lavorando con grande entusiasmo a questa serie e spero che questo sia percepibile nelle pagine degli albi.

 

 

 

Fonte: Newsarama

 

Consigliati dalla redazione