Direttamente dal Comic-Con International 2018, giungono nuovi dettagli su Heroes in Crisis, miniserie-evento DC Comics in sette parti scritta da Tom King e al via negli Stati Uniti a settembre.

Lo sceneggiatore ha dichiarato che al già annunciato artista Clay Mann si aggiungerà Mitch Gerads, attualmente impegnato su Mister Miracle (sempre su testi di King). Quest’ultimo illustrerà degli episodi autoconclusivi – non è chiaro se dei tie-in o delle storie in appendice – che avranno la funzione di approfondire alcuni aspetti del racconto

Nel corso di una singolare conferenza stampa a bordo di uno yatch, con King a fare da guru accompagnato da due “sacerdoti mascherati”, lo scrittore ha dichiarato:

 

Voglio parlare della guerra di nuova generazione, dei milioni di individui che hanno combattuto coraggiosamente oltreoceano per poi tornare a casa e provare a vivere una vita normale. Voglio parlare delle loro speranze, dei loro dolori, dei loro trionfi. E voglio usare gli eroi DC per farlo.

Questa storia parlerà di Sactuary e del suo fallimento. In un certo senso, sto scrivendo di questo preciso periodo storico. Ci sentiamo sicuri e protetti, ma poi qualcosa va terribilmente storto. E possibile trovare una soluzione? È possibile combattere tutto questo?

Heroes in Crisis è la storia degli eroi che hanno combattuto violentemente per salvare il mondo e delle conseguenze su di loro di tutta questa violenza. Compiono un sacrificio ogni qual volta vanno a combattere i cattivi: e questo sacrificio è il cuore pulsante della miniserie.

 

King ha poi spiegato che le già iconiche maschere dorate saranno indossate da super eroi come Batman, Superman e Wonder Woman per aiutarli a mantenere l’anonimato all’interno di Sanctuary.

Heroes in Crisis, conferenza 01

In un altro incontro con il pubblico, lo scrittore ha aggiunto nuovi dettagli, spiegando come l’enfasi della storia non sia esclusivamente legata ai traumi che gli eroi subiscono quando compiono le loro missioni, ma anche a come le loro strategie di recupero siano tutt’altro che perfette e lineari.

L’idea per la miniserie sembra essere nata da un attacco di panico sofferto dallo stesso King durante il suo primo anno come sceneggiatore di Batman, verificatosi poco dopo la morte di un suo parente; allo stesso modo, risente inevitabilmente di tutta la sua esperienza pregressa come agente della CIA sul campo.

Nella storia, Sanctuary sarà situato nel Nebraska rurale, camuffato come una cittadina di periferia (sulla falsariga della cittadina di Pleasentville di Avengers: Standoff). All’interno della comunità di recupero ci saranno delle camere con dei dispositivi in grado di generare degli ologrammi: è qui che avvengono le sessioni di recupero psicologico.

Lo staff di Sanctuary sarà composto da intelligenze artificiali programmate da Batman utilizzando tecnologia kryptoniana e basate sui pattern mentali di Wonder Woman, così da emularne la compassione. L’ammissione al centro di recupero sarà rigorosamente anonima, e i pazienti saranno portati sul posto dalla Trinità (Batman, Superman e Wonder Woman). Gli ologrammi generati all’interno delle camere terapeutiche saranno strettamente specifici, caso per caso, così da garantire a ciascun paziente una propria personal esperienza di recupero dal trauma.

Heroes in Crisis avrà anche la funzione di continuare a reimpostare una continuity espansa e condivisa all’interno dell’Universo DC, come fatto in precedenza da miniserie come Crisi Infinita. A tutti i pazienti di Sanctuary sarà data una spilletta, come simbolo del proprio trattamento; un oggetto che apparirà anche in altri titoli DC Comics.

Ovviamente, non mancherà un serio imprevisto che metterà in moto la trama della miniserie:

 

Questa è una grande storia su un massacro… un omicidio che avviene all’interno del luogo più sicuro di tutto l’Universo DC.

Ciò che io e Mitch abbiamo fatto con Mister Miracle è destrutturare un super eroe… una sorta di preludio a ciò che faremo a ogni altro personaggio della DC in Heroes in Crisis.

 

Di seguito trovate un’anteprima di Heroes in Crisis #1.

 

 

 

Fonte: CBR | CBR | BleedingCool

 

Consigliati dalla redazione