The Golden Lagoon of White Agony Plains! è un episodio di DuckTales che accantona i nipotini per rendere protagonista Zio Paperone come ma era accaduto nella serie anni ’80. L’occasione è il ricongiungimento con un’amatissima figura proveniente dal suo passato, qui reinventata in una versione affascinante e immersa in una trama ricca di avventura.

 

Tutti questi oggetti in esposizione vengono da sfide che Famedoro ha perso contro di te: un ciottolo dalla città perduta di Eldorado, un kilt bruciacchiato da quel falò a Krakatoa…

 

I due reperti citati provengono da due avventure a fumetti realizzate da Don Rosa. Ne L’ultimo signore dell’Eldorado, Famedoro segue Paperone e i nipoti in una caccia alla leggendaria città dorata, mentre ne Il capitano cowboy del Cutty Shark (storia in cui Cuordipietra è assente) il giovane Paperone fugge dall’eruzione del vulcano Krakatoa.

 

Doretta Doremì, la regina di ghiaccio di Dawson…

 

Doretta Doremì, una vecchia fiamma del miliardario conosciuta nel Klondike ai tempi della corsa all’oro, è stato creata nel 1953 da Carl Barks per la storia Zio Paperone e la Stella del Polo. Dopo la sua unica storia, il personaggio viene ripreso dopo una quarantina d’anni da Don Rosa, che lo sviluppa e approfondisce.

 

Questa ragazza questa sera sta uscendo con me! Come dici? Era la tua ex? Quanto dev’essere imbarazzante per te…

 

Tra Doretta Doremi, Paperon de’ Paperoni e Cuordipietra Famedoro si forma un improbabile triangolo, com’era già avvenuto nell’episodio Lassù sui Monti Paperi della serie originale di DuckTales; in quell’occasione i due miliardari corteggiavano la papera per poter ottenere il suo terreno ricco d’oro.

 

Ho trovato una fontana della giovinezza in Ronguay.

 

Doretta Doremì ha un aspetto giovanile grazie a una fonte miracolosa trovata nel Ronguay, una terra già apparsa nel secondo episodio della serie originale, Viaggio nel Ronguay (in quell’occasione la papera non era presente).

 

Qualcuno balli con me!

 

Costretto a ballare da Cuordipietra Famedoro, Quo si esibisce in una serie di passi di danza sulle note della sua colonna sonora personale, che abbiamo sentito per la prima volta in Woo-oo! (part 2).

 

Addio, Paperonuccio! Fino all’ultimo mi batterò contro di te, dal cuore dell’inferno…

 

Mentre sta per tagliare la fune a cui sono appesi Paperone e Doretta, Famedoro cita una celebre invettiva che il Capitano Ahab lancia contro Moby Dick nel celebre romanzo di Herman Melville.

 

Siamo stati attaccati dal mostro glaciale del Klondike: un mammut lanoso!

 

L’incontro con il mammut è un riferimento alla Valle dell’Agonia Bianca, vista nei fumetti, di cui Don Rosa ha mostrato l’unico accesso, costituito da una caverna in cui un gigantesco mammut è conservato nel ghiaccio.

 

Non hai davvero intenzione di slegarmi?

 

Paperone lega Doretta a un orso grizzly. Nei fumetti abbiamo visto questa situazione a ruoli invertiti in più di un’occasione. Doretta ha inoltre fatto amicizia con un orso di nome Blackjack, che è in seguito divenuto la sua guardia del corpo.

 

BEHIND DUCKTALES:

 

Consigliati dalla redazione