Il Premio Hugo è uno dei principali riconoscimenti dedicati al fantasy e alla fantascienza, e ogni anno viene assegnato alle opere più meritevoli e apprezzate dell’annata precedente.

L’evento è supervisionato dalla World Science Fiction Society, mentre le opere dai membri della World Science Fiction Convention, meglio nota come WorldCon, la più longeva fiera della fantascienza del mondo; la sua settantaseiesima edizione, che si terrà a San Jose, in California, andrà in scena tra il 16 e il 20 agosto. La cerimonia di premiazione, nello specifico, verrà ospitata dall’evento Artist Guest of Honor John Picacio, previsto per il 19 agosto.

Queste le nomination per la categoria “Miglior Storia Grafica”, vale a dire i fumetti più apprezzati dai selezionatori lo scorso anno:

 

Freccia Nera, vol. 1: Carcere Duro, scritto da Saladin Ahmed e disegnato da Christian Ward, pubblicato in patria da Marvel, edito in Italia da Panini Comics lo scorso febbraio.

Bitch Planet, vol. 2: President Bitch, scritto da Kelly-Sue DeConnick, disegnato da Valentine De Landro e Taki Soma, pubblicato in patria da Image Comics ed edito in Italia da BAO Publishing lo scorso luglio.

Monstress, vol. 2: Sangue scritto da Marjorie M. Liu e disegnato da Sana Takeda, pubblicato in patria da Image Comics ed edito in Italia da Oscar Ink lo scorso novembre.

La mia cosa preferita sono i mostri, scritto e disegnato da Emil Ferris, pubblicato in patria da Fantagraphics e in arrivo il prossimo 12 aprile in Italia per BAO Publishing.

Paper Girls, vol. 3, scritto da Brian K. Vaughan e disegnato da Cliff Chiang, pubblicato in patria da Image Comics ed edito in Italia da BAO Publishing lo scorso novembre.

Saga, vol. 7, scritto da Brian K. Vaughan e disegnato da Fiona Staples, pubblicato in patria da Image Comics ed edito in Italia da BAO Publishing lo scorso giugno.

 

 

Fonte: The Verge

 

Consigliati dalla redazione