A gennaio vi abbiamo riportato l’annuncio di RoboCop: Citizen Arrest, miniserie targata BOOM! Studios che racconta una storia ambientata trent’anni dopo il film originale di Paul Verhoeven.

Debutta oggi negli Stati Uniti il primo numero del fumetto, sceneggiato da Brian Wood (X-Men, DMZ) e disegnato da Jorge Coelho (Rocket Raccoon, Haunted Mansion). La copertina è firmata da Nimit Malavia, mentre le variant cover sono di David Rubín e Jim Towe.

Di seguito trovate la sinossi e un’anteprima dell’albo:

 

Brian Wood, il visionario scrittore di DMZ e Briggs Land, e Jorge Coelho (Venom, Rocket Raccoon) presentano una visione provocatoria di un futuro in cui la giustizia è collettiva… e letale. Sono passati decenni da quando ha avuto inizio il programma RoboCop. Le corporazioni hanno assunto il controllo delle scuole e del governo, e l’applicazione della legge rappresenta il miglior affare possibile per la sicurezza privata. Le forze di polizia tradizionali non esistono più, perché tutti cittadini vengono incoraggiati a spiare i propri vicini, e premiati per questo. C’è solo un’autorità per le strade: RoboCop.

 

 

 

Fonte: CBR

 

Consigliati dalla redazione