La DC Comics ha annunciato le uscite previste per il mese di maggio negli Stati Uniti: una proposta che rappresenta uno snodo cruciale nel palinsesto della casa editrice americana, con l’avvio della miniserie Justice League: No Justice e chiusure importanti, in vista di quella che sarà evidentemente una nuova era dell’Universo DC, innescata dall’avvento di Brian M. Bendis.

 

Super Sons #16, copertina di Jorge Jimenez

– Per quanto riguarda la miniserie evento firmata da Scott Snyder, James Tynion IV e Joshua Williamson per i disegni di Francis Manapul e Marcus To, la diffusione delle sinossi di tutti e quattro i capitoli della saga rivela qualche dettaglio in più sulla vicenda dalla quale dipende il futuro della Justice League, così come quello degli altri super gruppi DC Comics. A seguito della conclusione di Dark Nights: Metal, infatti, gli eroi dovranno dapprima riunirsi (insieme anche a qualche avversario) per poi dividersi in quattro differenti team necessari ad affrontare una potentissima minaccia. L’apparizione di quattro esseri titanici – Mystery, Wonder, Wisdom ed Entropy – metterà a repentaglio l’esistenza stessa della realtà, portando alla distruzione di un pianeta dopo l’altro e mettendo a rischio anche Colu, mondo natale del super criminale Brainiac; sarà proprio lui a convocare gli eroi perché mettano fine all’ennesima situazione potenzialmente in grado di annichilire l’universo. A seguito di Justice League: No Justice, come noto, prenderanno il via quattro nuove serie, presumibilmente dedicate alle nuove formazioni della Justice League, della JLA, dei Titani e dei Giovani Titani.

Supergirl e Super Sons si concluderanno rispettivamente con il numero #20 e #16, come confermato dagli stessi autori. Nello specifico, l’ultimo numero della prima uscirà ad aprile. Stessa sorte per Batgirl and the Birds of Prey e Bombshells United’s, i cui epiloghi usciranno a maggio.

Superman Special #1, copertina di Jorge Jimenez

– Tra le solicitation spicca l’assenza di titoli come Titans, Teen Titans, Harley Quinn e Justice League of America: se nel caso di quest’ultimo la chiusura ad aprile con il numero #29 è stata confermata ufficialmente, resta da scoprire il destino degli altri tre fumetti. Per quanto concerne le due serie dei Titani, visto il loro coinvolgimento in No Justice, la conclusione pare quasi scontata. Più misterioso il caso di Harley Quinn: sebbene anche questo personaggio sia coinvolto nella miniserie-evento, la potenziale cancellazione della sua vendutissima serie appare quanto mai interlocutoria.

– In vista dell’inizio della gestione di Brian Michael Bendis su Superman e Action Comics – evidentemente slittata a giugno – le precedenti run delle due testate, rispettivamente firmate dal duo Peter J. Tomasi e Patrick Gleason e da Dan Jurgens, si concluderanno negli one-shot Superman Special #1 e Action Comics Special #1, dove gli autori tireranno le fila delle loro storie, accompagnati da colleghi del calibro di Max Landis, Mark Russell, Bryan Hitch, Francis Manapul, Jill Thompson, Will Conrad e Kaare Andrews.

– Sul numero #44 di Nightwing farà il suo esordio il nuovo team creativo composto da Benjamin PercyChristopher Mooneyham.

– Nonostante la cancellazione della loro serie personale, a maggio, i Super Sons saranno protagonisti di uno speciale crossover con i personaggi dei cartoni animati Hanna-Barbera noti come Dyno-Mutt e Blue Falcon; accadrà sulle pagine del one-shot Super Sons/Dyno-Mutt Special #1, scritto da Tomasi per i disegni di Fernando Pasarin.

 

 

 

Fonti: Newsarama | CBR | Newsarama | Newsarama | CBR | CBR | CBR

 

Consigliati dalla redazione