Charles Soule, sceneggiatore di Astonishing X-Men, parla dei recenti, scioccanti eventi accaduti sulla serie e del ritorno inaspettato e piuttosto inusuale di un personaggio chiave della storia di mutanti Marvel. Ecco le sue dichiarazioni più interessanti a riguardo:

 

Astonishing X-Men #7, anteprima 01

La serie intende raccontare il ritorno di Charles Xavier dopo la sua morte avvenuta sulle pagine di Avengers vs. X-Men. Mi è sempre piaciuto il Professor X, e credo che il suo ruolo nel grande schema del panorama mutante sia irrinunciabile, quindi l’opportunità di riportarlo in vita l’ho colta con grande entusiasmo.

Ovviamente, come abbiamo visto, il fatto che sia tornato non significa che sia lo stesso di un tempo. Credo che riportare indietro un personaggio debba sempre essere una scelta con un significato, proprio come quella di ucciderlo, e il personaggio in questione dovrebbe risultare cambiato dall’esperienza. Come abbiamo visto, il Professore ne ha passate parecchie dopo la sua morte e nei prossimi capitoli della storia approfondiremo la questione.

Xavier ha sostanzialmente passato secoli lottando senza sosta contro il Re delle Ombre sul piano astrale in uno sforzo senza fine di battaglia mentale e psicologica. Era aggrappato con la punta delle dita alla vita; in pratica era un giocattolo nelle mani di uno degli esseri più vili dell’intero Universo Marvel. Non si esce da una situazione del genere senza pagare il prezzo.

Charles, o X, come vuole essere chiamato, è estremamente potente, come abbiamo visto nel numero #7 della serie. È sempre stato un mutante di livello Omega, ma mille anni di battaglia psichica hanno affinato ancor di più le sue abilità. Il potere quindi non gli manca, il problema potrebbe essere cosa deciderà di farne.

Ho sempre pensato che fosse un personaggio che vive in una zona morale grigia, che usasse i suoi poteri per cambiare la mente delle persone e spingerle dove vuole lui per il bene del sogno mutante. Vedremo fino a che punto sarà disposto a spingersi.

 

Soule avverte che il ritorno di Xavier non è l’unico a cui assisteremo. Presto vedremo un vecchio nemico degli X-Men tornare in vita, qualcuno un tempo noto come Mutant X. Inoltre il ritorno del mentore per eccellenza del super gruppo mutante è avvenuto nel corpo di Fantomex, la cui coscienza risiede ora nel piano astrale. Ciò avrà delle conseguenze. Ma lo sceneggiatore promette che questa scioccante rivelazione è solo l’inizio di una vicenda che, nelle sue intenzioni, colpirà spesso allo stomaco i lettori e in cui gli eventi si susseguiranno come tessere del domino.

 

La serie ha un ritmo elevatissimo e i suoi eventi accadono nel corso di pochi giorni nell’Universo Marvel. Con il passare del tempo vedremo X presentarsi nuovamente al mondo mutante, così come a tante altre figure importanti nella comunità degli eroi, ma ci vorrà un po’ di pazienza.

Sono molto felice di come il pubblico abbia risposto a questa serie. Si tratta di una delle storie più forti che io abbia scritto per la Marvel, e non vedo l’ora di arrivare alla fine di questo primo ciclo, così che tanti lettori abbiano modo di leggerlo in volume.

 

Astonishing X-Men #7, anteprima 02

 

 

Fonte: Comic Book Resources

 

Consigliati dalla redazione