Best Laid Plans sembra preparare il terreno per il climax della vicenda spaziale di Agents of SHIELD, che – ipotizziamo – dovrebbe concludersi nel giro di pochi episodi; ciò potrebbe significare una suddivisione in due parti della quinta stagione, ma al momento non sono stati forniti indizi su quale potrebbe essere il tema della seconda metà.

In questa puntata di Behind ci concentriamo dunque sull’imminente finale della storyline, esaminando alcuni elementi che potrebbero suggerire i prossimi sviluppi.

 

Ero morta. Poi stavo urlando con il cuore in fiamme. Kasius era lì, sorridente.

 

La resurrezione di Tess è sì un colpo di scena ma non è la prima volta che i Kree riportano in vita un essere umano; lo stesso Progetto Tahiti a cui è stato sottoposto Phil Coulson dopo la morte avvenuta in The Avengers è stata un’operazione (molto dolorosa, come sostiene la stessa Tess) realizzata grazie alla tecnologia Kree.

Al momento, non è ben chiaro il motivo per cui Tess sia stata riportata in scena, ma possiamo aspettarci che la sua personalità sia stata in qualche modo modificata, dato che a Coulson erano stati impiantati finti ricordi.

 

Hanno una veggente che racconta ciò che avverrà? Be’, anch’io ne ho una.

 

L’episodio si chiude con questa dichiarazione sibillina da parte di Kasius. La camera effettua poi uno zoom sull’ingresso del laboratorio del medico Kree, con l’inquadratura finale che sembra voler porre l’accento sull’iscrizione presente sulla porta. È una scritta in lingua Kree, e può essere tradotta con “Impero o Morte”.

 

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 1

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 2

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 3

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 4

BEHIND AGENTS OF SHIELD – STAGIONE 5

Consigliati dalla redazione