The Return riporta l’azione al di fuori del Framework, dove gli agenti dello SHIELD tornano ad affrontare aggressioni, combattimenti, esplosioni e salvataggi all’ultimo momento. Va però reso onore a Iain De Castecker, Elizabeth Henstridge e Mallory Jensen, le cui interpretazioni in questo episodio offrono anche diverse potenti scene emotive che spiccano sulla componente action del serial.

Prestando attenzione a una frase che viene pronunciata, ci siamo poi resi conto che gli autori di Agents of SHIELD potrebbero aver suggerito l’identità di un storico personaggio dei fumetti presente da diversi mesi nella serie. Durante una chiacchierata con Ophelia, Anton Ivanov si descrive con queste parole:

 

Distruggi pure questo corpo, è stato progettato solo per uccidere.

 

ModokIn lingua originale la frase è “this body is only designed for killing”. Si tratta di una curiosa scelta di parole, forse fin troppo per essere fortuita. Ai lettori Marvel questa descrizione non può che ricordare M.O.D.O.K. (Mechanized Organism Designed Only for Killing), un impiegato dell’A.I.M. che subì una mutazione in seguito a un esperimento e da allora possiede l’aspetto di una gigantesca testa dotata di armatura metallica.

Anton Ivanov è stato trasformato da Aida in un Life Model Decoy, e per permettere alla sua memoria di sopravvivere in tutte le sue versioni, la sua testa è conservata in un vaso di vetro.

Ma le similitudini non si limitano alle origini dei due personaggi: nella sua nuova forma, M.O.D.O.K. è salito al comando dell’A.I.M., e anche Ivanov ha preso il controllo della sua organizzazione; M.O.D.O.K. si è clonato in una versione potenziata di sé stesso, diventando M.O.D.O.K. Superior, laddove “Superior” era il nome in codice di Ivanov nella prima metà della quarta stagione; inoltre in questo episodio Ivanov ha realizzato numerose copie LMD di sé stesso, proprio come ha fatto anche il cranio corazzato; infine, M.O.D.O.K. ha una memoria degna di un computer e può risolvere problemi matematici a velocità sovrumana, un’abilità che essendo in parte macchina ora possiede anche Ivanov.

Queste affinità potrebbero essere solamente degli easter egg, ma è molto probabile che gli autori abbiano deciso di creare una versione meno “stravagante” di M.O.D.O.K. per Agents of SHIELD che solo gli appassionati dei fumetti Marvel potessero riconoscere.

 

BEHIND AGENTS OF SHIELD 1

BEHIND AGENTS OF SHIELD 2

BEHIND AGENTS OF SHIELD 3

BEHIND AGENTS OF SHIELD 4