La versione originale di questo articolo è stata pubblicata lo scorso febbraio su BGeek.it

 

LEGGI ANCHE:

 

Eccoci, care amiche e cari amici di BGeek, al nostro settimo appuntamento con la guida a Secret Wars, maxi-evento che sta monopolizzando le pubblicazioni Panini Comics targate Marvel. Prima di addentrarci nelle letture che chiudono questo secondo mese di Secret Wars in Italia vediamo come si è giunti a Battleworld.

 

La storia finora

Secret Wars #5, coverTerra-616 (teatro dell’universo “classico” della Marvel) e Terra-1610 (teatro delle avventure dell’Ultimate Universe) non esistono più spazzate via dall’ultima Incursione con la quale gli Arcani hanno portato a compimento il loro folle piano di distruggere il Multiverso. Quello che però questa razza ancestrale non aveva previsto era il coinvolgimento di Victor Von Doom, il quale in un estremo gesto ha sfidato gli Arcani sconfiggendoli e impossessandosi del loro incommensurabile potere.

In questa sua nuova condizione l’onnipotente Victor Von Doom ha plasmato Battleworld, pianeta patchwork realizzato con frammenti di altre realtà e regna incontrastato grazie anche ai Baroni scelti da lui stesso e messi al governo dei vari domini. A tutela di queste terre Destino ha eretto lo Scudo, barriera che tiene lontani gli abitanti delle Terre dei Morti. Nella miniserie principale, Secret Wars, scritta da Jonathan Hickman per i disegni di Esad Ribic, troviamo gli sviluppi principali di questa enorme architettura disegnata da Hickman (vi rimandiamo al quinto episodio della guida per scoprire cosa stia succedendo ai protagonisti della serie) mentre nei mensili ci concentriamo sui fatti dei 42 domini di Battleworld.

Ognuno di questi è un sentito omaggio a saghe divenute dei veri e propri classici della letteratura a fumetti e i personaggi che li abitano non sono gli stessi che già conosciamo. Capiterà, infatti, di imbatterci nello stesso albo a diverse versione dello stesso eroe, tutte diverse da quanto già letto e visto. Non vi preoccupate, questo è Battleworld, questo è il nuovo regno di Destino.

 

Amazing Spider Man presenta: Spider-Island 2

Spider-Island #2, coverNumero ricco di storie e del tutto legato a Secret Wars questo Amazing Spider-Man che parte forte con lo scontro tra i supereroi infettati dalla Regina dei Ragni e un gruppo di superstiti capitanati da Flash “Venom” Thompson, Visione e la Donna Ragno. Siamo nel dominio Spider-Island, un regno in cui Ana Soria è riuscita a portare a compimento il suo folle piano trasformando tutta la popolazione di Manhattan con il suo ragno-virus, compresa la quasi totalità della comunità supereroistica.

Durante lo scontro messo in scena dallo scrittore Christos Gage e dall’artista Paco Diaz, però, la resistenza è riuscita a trovare un antidoto contro il virus e uno alla volta i nostri eroi viene liberato dal giogo della Regina. Ora che le fila del gruppo ribelle si sono rimpolpate è giunto il momento di sferrare l’attacco decisivo ad una vecchia base dell’A.I.M. dove l’agente Thompson dovrà trovare un congegno in grado di invertire gli effetti del virus. Con suo grande stupore, ciò che troverà una volta dentro lo lascerà senza fiato.

Nel dominio denominato Arachnia, invece,  abbiamo lasciato la giovane Gwen Stacy faccia a faccia col Peter Parker di quella realtà. Si tratta di un Peter privo dei suoi poteri (il perchè ancora non è stato svelato) sulle cui tracce però troviamo la sua nemesi, Venom, il simbiote alieno che si è unito a Eddie Brock. Nel frattempo gli Aracno-Guerrieri (Spider-Men di altre realtà che abbiamo conosciuto durante l’evento ragnesco pre-Secret Wars Ragnoverso), ovvero Spider-Ham, Spider-Girl, Spider-UKSpider-Man India e Spider-Man Noir scopriranno le macchinazioni ordite dal multimiliardario a capo della OZcorpNorman Osborn, macchinazioni legate a un anomalo campo di energia denominato la ragnatela che collega tutti i vari Spider-Men e che attireranno su di sé l’attenzione di Destino in persona.

Mike Costa (testi) e André Araùjo (disegni) continuano il loro ottimo lavoro su una miniserie carica di suspense, ricca di colpi di scena e convincente sotto tutti i punti di vista.

Cura che spacca, invece, è una storia breve tratta da Secret Wars Journascritta da Scott Aukerman per i disegni di RB Silva. Ambientato nelle Terre Verdi, il racconto è incentrato sul Dr. Leonard Samson, specialista in gestione della rabbia, problema di grande attualità in una popolazione a prevalenza di Hulk. Tra i suoi pazienti, però, troviamo un giovane Peter Parker ancora sconvolto per la perdita dell’amato Zio Ben ed esposto ai raggi gamma.

Chiude il volume Secret Wars 2099, miniserie scritta da Peter David e disegnata da Will Sliney. Nel dominio 2099 troviamo la versione futuristica degli Avengers, gruppo composto da Capitan America,Iron Man, Occhio di Falco, Vedova Nera ed Ercole, il figlio di Zeus. Questo gruppo si superumani è stato voluto da Miguel Stone, capo della Alchemx Corporation, per proteggere, oltre la sua azienda, anche l’ordine da lui costituito nella città di Nueva York.

In questo nuovo emozionante capitolo Capitan America subisce un attacco durante la notte, nella sua dimora, e la squadra di Vendicatori del futuro dovrà indagare sul conto de Lo Specialista  e del misterioso bigliettino da visita ritrovato sul corpo dello stesso appartenente a Martin Hargood, trafficante d’armi a Downtown, che, come scopriremo nelle ultime pagine, potrebbe avere delle difficoltà a gestire la rabbia.

 

Wolverine presenta: Vecchio Logan 2

Old Man Logan #2, copertina di Andrea SorrentinoNumero interamente dedicato a Vecchio Logan, storia scritta da scritta da Brian Michael Bendis per i disegni di un eccezionale Andrea Sorrentino, con la quale torniamo ad amare le avventure di questo splendido personaggio ideato nel 2008 da Mark Millar nell’omonima serie illustrata da Steve McNiven.

Per oltre 50 anni Logan è rimasto nascosto in una fattoria con la sua famiglia. Nessuno sa cosa sia successo la notte in cui gli eroi sono morti fino a quando non si è scoperto che con un astuto inganno Wolverine è stato scagliato contro i suoi stessi amici X-Men e li ha uccisi tutti. Un clan di Hulk reclamava vendetta è così ha distrutto la sua vita uccidendogli la moglie e i figli e spingendo così Logan a sfoderare di nuovo gli artigli. Un solo neonato del clan è sopravvissuto ed è stato adottato dal vecchio mutante artigliato il quale, nel frattempo, ha deciso di tornare a vestire i panni del supereroe e ripulire il mondo dal male.

Nel numero scorso la testa di un Ultron cade nelle Terre Desolate spingendo Logan ad indagare su questa misteriosa comparsa. Il nostro partirà per un viaggio che lo porterà a valicare i confini che separano i singoli domini, e attraversare i Domini di Apocalisse, dove si scontrerà con Sabretooth e il Barone Apocalisse in persona, e Tecnopoli, dove incontrerà Tony Stark e il Thor Rhodey. In questo nuovo pianeta, però, non sono consentiti passaggi o scambi tra i vari regni e questo atteggiamento di Logan attirerà l’attenzione di Destino che invierà il suo Thor, un’aliena che assomiglia a Beta Ray Bill.

Giunti alla conclusione di questo secondo mese di miniserie legate a Secret Wars non possiamo che confermare quanto affermato in precedenza circa l’assoluto valore di una storia imbastita da un autore di primo livello quale è Bendis e che ha porta alla ribalta un artista dotato come Sorrentino.

 

Deadpool presenta: Mrs Deadpool e i terribili Howling Commandos 2

Mrs. Deadpool and the Howling Commandos #2Nella Metropoli dei Mostri la povera Shiklah è stata costretta a sposare Dracula dopo che quest’ultimo ha scoperto il tradimento della sua fidanzata con Deadpool. Dopo aver eliminato il Mercenario Chiacchierone, Dracula si è sbarazzato anche dei fratelli di Shiklah. Ma un arma, lo scettro di Manticora, potrebbe rappresentare l’unica via di uscita per la giovane donna ma per recuperala dovrà scendere all’Inferno. A seguirla in questa Ricerca dell’arma perduta troviamo la squadra composta da Licantropus, La Mummia ViventeFrankstein, L’Uomo Cosa e Marcus il Centauro con un Simbiote, ovvero i terribili Howling Commandos.

In questo viaggio nel mondo di Ade, scritto da Gerry Duggan e disegnato da Salva Espin, avremo modo di scoprire che Shiklah non è l’unica a tramare nell’ombra contro Dracula, ma anche qualcun altro a lui molto vicino.

Continua invece l’operazione di retcon di Cullen Bunn, scrittore di La Segreta Guerra Segreta di Deadpool, storia con la quale scopriamo il contributo offerto da Deadpool nelle Guerre Segrete originali. Ripercorriamo i momenti salienti attraverso le splendide tavole di Matteo Lolli, in questa miniserie irriverente ed esilarante, in pieno deadpool-style. Siamo sicuri che dopo aver letto questa storia guarderete con occhi diverso il crossover degli anni ’80 alla ricerca dei segni della presenza di Wade Wilson.

 

1602 – Angela la cacciatrice di streghe 1

1602 Witch Hunter Angela Copertina 2Angela è un personaggio creato da Neil Gaiman e Todd McFarlane negli anni ’90 sulle pagine di Spawn ed entrato a far parte dell’universo Marvel solo da qualche anno, per scelta di Brian Michael Bendis e grazie ad una serie di fratture spazio-temporali. Durante il crossover Original Sin abbiamo scoperto che lei è figlia di Odino, creduta morta e cresciuta nel regno di Heven, uno dei dieci reami. Questa, però, è la storia prima della creazione di Battleworld, perché in questo nuovo mondo nulla è come lo ricordiamo.

Grazie al lavoro in fase di scrittura di Kieron Gillen e Marguerite Bennett e ai disegni di Stephanie Hans veniamo condotti nel 1602, dove la nostra è stata scelta da Destino in persona per cacciare essere occulti, streghe. In questo viaggio attraverso l’Inghilterra del Seicento, Angela sarà accompagnata da Serah e ben presto unirà le sue forze con quelle della compagnia di attori chiamata Uomini di Gardiner, composta da Madam Gamorrah, Peader O’Cuill, Arthur Dubhghlas, Buonomo Root, e la creatura dei boschi aroughcun.

Dopo aver sgominato gli occulti, Angela e Serah partiranno alla ricerca dei faustiani, persone che hanno stretto dei patto col diavolo pur di ottenere ciò che desiderano. Tante saranno le minacce e i pericoli che questa compagnia dovrà affrontare lungo il cammino durante il quale non mancheranno gli omaggi a tanti eroi dell’universo della Casa delle Idee, qui rivisti in chiave seicentesca, e magistralmente disegnata.

Il tragitto da compiere è ancora lungo ma siamo fiduciosi viste le premesse di quest’ottimo primo numero che raccoglie i primi due episodi della miniserie originale.