Fantastici QuattoI Fantastici Quattro sono una famiglia di supereroi dotati di strabilianti poteri, creati da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (matite) e apparsi per la prima volta nell’albo Fantastic Four #1 del 1961. Questi sono il primo team della neonata Marvel Comics.

I componenti della famiglia sono:

  • Reed Richards a.k.a. Mister Fantastic, leader del gruppo e una delle menti scientifiche più portentose della Terra, il cui potere gli permette di allungare a dismisura e deformare qualsiasi parte del proprio corpo;
  • Susan “Sue” Storm, la Donna Invisibile, moglie di Reed, capace di rendere se stessa, persone e oggetti a lei vicini invisibili, ma anche in grado di proiettare incredibili campi di forza;
  • Jonathan “Johnny” Storm, fratello minore di Susan, conosciuto con il nome di battaglia di Torcia Umana, in grado di generare una combustione endogena che permette al suo corpo di prendere fuoco, completamente o parzialmente. Johnny può anche volare e generare una forza di combustione pari a quella di una supernova;
  • Benjamin “Ben” Grimm, noto come la Cosa, amico fraterno di Reed, il cui corpo è un ammasso di roccia arancione, cosa che gli consente di essere quasi indistruttibile, oltre ad avere una forza sovrumana.

Appartengono al nucleo familiare anche i due figli di Reed e Susan, Franklin e Valeria Richards. Il primo ha straordinari poteri mutanti di livello omega che gli consentono di alterare la realtà attorno a lui, e lo rendono praticamente immortale. Valeria ha invece ereditato il genio scientifico del padre ed è destinata a divenire, nel tempo, l’essere umano più intelligente del pianeta.

Recentemente i Fantastici Quattro hanno fondato anche la Fondazione Futuro, associazione il cui scopo ha quello di riunire, educare e istruire le giovani menti più brillanti del pianeta, al fine di garantire il domani più roseo possibile alla specie umana.

Nella storia editoriale del quartetto, altri personaggi hanno fatto parte del team, per svariate ragioni che hanno portato alla mancanza di uno (o più) dei componenti originali. Fra questi ricordiamo: She-Hulk, Spider-Man, Pantera Nera, Tempesta, Wolverine, Ghost Rider (Danny Ketch), Hulk Grigio (Bruce Banner), Luke Cage, Tigra, Ant-Man (Scott Lang), Crystal, Medusa, Lyja, Ms. Marvel (Sharon Ventura, Ms. Cosa) e persino il Dottor Destino, nemesi per eccellenza del gruppo.

 

Origini

Fantastic Four #1, coverNel corso di una spedizione spaziale di prova su un razzo progettato e costruito dal giovane scienziato Reed Richards, al fine di raggiungere la luna, il quartetto fu investito da una tempesta di raggi cosmici, cosa che causò l’aborto della missione.

Atterrati fortunosamente sulla Terra, i quattro componenti dell’equipaggio scoprirono di avere subito della alterazioni fisiche, che avevano portato conseguentemente all’insorgere di abilità metaumane. I personaggi, dopo aver imparato a gestire i loro poteri, decisero di farsi chiamare Fantastici Quattro e divenire il primo gruppo di supereroi della Terra, che si sarebbe battuto in difesa dei più deboli. Il team scelse come base operativa il famoso Baxter Building, nel cuore di Manhattan nella città di New York.

Lee e Kirby scelsero i poteri di ciascuno dei componenti dei Fantastici Quattro ispirandosi ai quattro elementi: aria (Donna Invisibile), acqua (Mr. Fantastic), fuoco (Torcia Umana) e terra (la Cosa).

Da allora, i personaggi hanno vissuto più di cinquant’anni di storie memorabili, che spaziano dal fantasy, allo sci-fi, al drama.

 

I Fantastici Quattro dell’Universo Ultimate

Ultimate Fantastic FourIl quartetto dell’Universo Ultimate differisce da quello di Terra-616 sotto diversi aspetti, in primis l’origine dei loro superpoteri. Su Terra-1610 i Fantastici Quattro sono molto più giovani all’inizio delle loro avventure: tutto prende il via quando il ventunenne genio scientifico Reed Richards mette a punto un progetto sul teletrasporto al quale lavorava da circa un decennio. Lo scopo era quello di scoprire altre dimensioni e realtà parallele: nel corso del primo viaggio, che aveva lo scopo di teletrasportare i quatto personaggi nella Zona-N (l’equivalente della Zona Negativa dell’Universo Marvel classico) qualcosa va storto, a causa di un sabotaggio da parte del Dottor Destino di questa realtà, il cui nome all’anagrafe è Victor Van Damme (anziché Victor Von Doom). A causa di questo incidente, i quattro ricevono le loro peculiari abilità, simili a quelle delle loro controparti originali, ma con alcune differenze.

Anche la storia editoriale del gruppo ha preso una piega diversa rispetto a quella di Terra-616: qui, Reed Richards si è trasformato in un supercriminale e ha annientato buona parte del continente europeo per dare vita alla Città, un ambiente isolato dal resto del mondo nel quale la specie umana si è evoluta in pochi anni come se fossero passati millenni. Il personaggio ha anche assassinato la sua famiglia.

A seguito del passaggio al “lato oscuro” di Reed, Susan e Ben hanno sviluppato una relazione sentimentale, con il secondo che ha ripreso il suo aspetto normale, senza però perdere la possibilità di divenire la Cosa e di accedere ai propri poteri.

 

I Fantastici Quatto al cinema

I Fantastici 4, posterIl gruppo è stato protagonista, in passato, di due noti adattamenti cinematografici intitolati I Fantastici 4 (2005) e I Fantastici 4 e Silver Surfer (2007), entrambi diretti da Tim Story. Nei film, sviluppati dalla 20th Century Fox, i protagonisti sono Ioan Gruffudd (Reed Richards), Jessica Alba (Sue Storm), Chris Evans (Johnny Storm), Michael Chiklis (Ben Grimm), Julian McMahon (Victor von Doom) e Doug Jones (Silver Surfer). Il franchise, che si ispirava largamente alla versione classica dei personaggi, ebbe un discreto successo, ma non fu particolarmente apprezzato dalla critica, tanto da non arrivare mai al terzo e conclusivo capitolo della saga.

Proprio quest’anno arriverà nelle sale di tutto il mondo (il 10 settembre 2015 in Italia) Fantastic 4 – I Fantastici Quattro, reboot cinematografico del team, la cui regia è stata affidata a Josh Trank (Chronicle). Il cast del film vede protagonisti Miles Teller (Mr. Fantastic), Kate Mara (Sue Storm), Michael B. Jordan (Johnny Storm), Jamie Bell (Ben Grimm) e Toby Kebbel (Victor Domashev).

Il lungometraggio ha ricevuto molte critiche ancor prima dell’uscita nelle sale, per svariati motivi, in primo luogo per la scelta di un attore di etnia afroamericana per il ruolo della Torcia Umana: nei fumetti, infatti, il personaggio è di origine caucasica, con capelli biondi e occhi azzurri, qualcosa di molto lontano da Michael B. Jordan. Conseguentemente, nella storia, Johnny e Sue saranno fratelli adottivi.

Inoltre, la storia e l’origine dei poteri dei protagonisti del film sarà molto simile a quelli dell’Universo Ultimate, anziché a quelli originali: i Fantastici Quattro riceveranno  infatti i loro poteri a causa di un viaggio dimensionale che non andrà come previsto, e saranno molto più giovani rispetto alla versione classica.

Anche il villain principale della pellicola, il Dottor Destino, sarà molto diverso dalla sua controparte a fumetti: questi infatti sarà un genio informatico e un blogger con intenzioni misteriose.

Seppur accompagnato da molta diffidenza, Fantastic 4 – I Fantastici Quattro ha già ricevuto il via libera per il sequel, previsto per luglio del 2017, da parte della 20th Century Fox, anche se il futuro di questo franchise resta pieno di incognite.

 

Fantastic 4, poster